Categoria: Stampe digitali professionali

Rinowa a Ferrara…solo da Foto Express_ecco il nuovo catalogo

Salve a tutti.

Pubblichiamo il nuovissimo catalogo Rinowa con relativi prezzi.

Esclusiva di Foto Express c.so Biagio Rossetti n°13/b a Ferrara.

I marchi trattati ricordiamo che sono:

 

Ricordiamo a tutti i nostri clienti che dal prezzo esposto noi garantiamo una scontistica del  10%.

Immancabile Kodak a Ferrara, Pier fotografo di matrimoni

Lo scorso gennaio, è stata diffusa una notizia crudele per il mondo della fotografia. Era nell’aria, se ne sentiva parlare, ma non avemmo mai voluto crederci, e, soprattutto, che questo avvenisse.

La Eastman Kodak Company ha chiesto la procedura economica protetta garantita dal “Chapter 11” (legge fallimentare statunitense, che permette alle imprese che lo utilizzano una ristrutturazione a seguito di un grave dissesto finanziario). Lo ha anticipato il Wall Street Journal, aggiungendo che Kodak potrebbe raccogliere tra i due e i
tre miliardi di dollari vendendo millecento dei suoi brevetti.

Ma il giornalismo italiano ne ha riferito in tutt’altro modo, mettendo a frutto l’indecenza dell’imprecisione (a scapito della correttezza dell’informazione) per alimentare un clima di scandalo sul quale si basano i giornali del nostro paese. Ricordiamo che lo stesso accadde anni fa, quando la cessazione del programma Aps venne interpretata come conclusione delle pellicole chimiche.

Ovviamente, nel reciproco gioco delle parti, nel nostro mercato c’è stato chi ha avuto la convenienza di soffiare sul fuoco -sempre sulla base di notizie abilmente interpretate e declinate a proprio comodo e interesse, per Immancabilmente anteporre i propri prodotti a quelli Kodak, molti dei quali continuano il loro solido cammino. È il caso di parlarne.

 

Da una parte, ci sta la vicenda azionaria originaria, che si sta affrontando nei termini ufficialmente diffusi, al fine di assicurare e garantire una continuazione,se pure su basi diverse da quelle del passato, anche prodotti diversi. In questo senso, nel corso del corrente 2012, Kodak sta pianificando una graduale uscita da certi mercati, nei quali non sono stati raccolti i frutti che i prodotti avrebbero meritato in relazione alle proprie peculiari eccellenti caratteristiche tecniche e di impiego.

Nel futuro, Kodak si concentrerà su sostanziose aree del mercato fotografico, particolarmente indirizzate al settore generalmente definito “consumer”, considerate in potenziale crescita e redditizie per se stessa e per l’intero comparto fotografico (fino alla redditività di impresa dei fotonegozianti e alla soddisfazione degli utenti).

In particolare, il core business di Kodak si solidificherà sul retail printing, sulle stampanti inkjet e sull’online printing, mantenendo così inalterato il proprio impegno, per esempio, nella gamma di straordinari sistemi di stampa conto terzi, dai chioschi alla produzione di copie.

Ancora, è confermata la linea di batterie e accessori, nonché di pellicole e macchine fotografiche monouso.

Alla luce di questo, e considerata l’autorevolezza del marchio Kodak e la sua valenza nel mercato fotografico, non c’è da temere nulla per quan- to riguarda l’assoluta e inderogabile persistenza dei servizi di postvendita, utili e necessari al commercio. In parole chiare ed esplicite: seppure in modo diverso dal passato, nelpresente e nel futuro Kodak
c’è e ci sarà!

La Eastman Kodak Company è stata fondata

nel 1888, da George Eastman, per produrre
e vendere la sua prima macchina fotografica, la
Box Kodak: la prima svolta senza ritorno della
tecnologia fotografica, la più importante svolta
senza ritorno, che ha disegnato il mercato della
fotografia così come lo abbiamo inteso per de-
cenni e decenni e ancora l’intendiamo.
La realizzazione della Box Kodak, con la quale
nasce il marchio di fabbrica (Kodak, appunto),
stabilisce una linea spartiacque: con questa
idea nasce il mercato fotografico come ancora
oggi l’intendiamo. La sua commercializzazione
fu promossa con il richiamo che sarebbe diven-
tato più che celebre: «Voi schiacciate il bottone,
noi facciamo il resto». In una epoca nella quale i

procedimenti fotografici erano assai complessi,
con “il resto” si intendevano tutte le lavorazioni
di trattamento della pellicola e stampa delle co-
pie. Venduto a venticinque dollari, l’apparecchio
era dotato di un obiettivo di 57mm di
lunghezza focale, con apertura rela-
tiva f/9. Era precaricato con pellicola
flessibile (invenzione fondamentale)
di 70mm per cento esposizioni ton-
de di 64mm di diametro. Esauriti gli
scatti, l’intero apparecchio andava
spedito alla Kodak di Rochester: dieci
dollari per il trattamento del negativo,
la stampa delle copie (tonde, di 64mm
di diametro) e il ricaricamento con pel-
licola vergine.

By…Pier Fotografo di Matrimoni

Impaginare l’album libro?Facile, sul nostro sito_Pier Fotografo matrimoni

Buon martedì a tutti.

Oggi, annunciamo a tutta la nostra clientela che sarà possibile preparare il proprio album libro in qualità fotografica Glossy comodamente dalla poltrona di casa attraverso il nostro semplicissimo programma di  impaginazione virtuale completamente gratuito.

Al costo minimo di 1 euro per pagina nel formato 20×20 ed al costo massimo di 1,30 per pagina nel formato 20×30 avrete la possibilità di godere di un servizio unico a vostra completa disposizione.

Ma la novità, qual’è? direte voi….

“La comodità di spedirci via mail il file ultimato e ritiralo direttamente in giornata

Fornendovi un servizio unico nel suo genere in tutta l’Emilia Romagna.

In soli 3 click del vostro mouse sarete in grado di progettare in maniera completamente autonoma il vostro album libro, in svariati formati, con copertina personalizzata fotografica, copertina di pelle o copertina in tessuto.

  1. Download dell’applicazione della nostra pagina 

 

 

2. Installazione dell’applicazione 

 

3. Avvio dell’applicazione e creazione autonoma dell’impaginazione

 

 

Proprio in soli 3 click avrete la possibilità di comporre i vostri ricordi come meglio credete e con tutto il tempo necessario.

Al termine dell’impaginazione vi verrà creato un unico FILE criptato, che potrete inviarci via mail o inserire in una chiavetta USB da scaricare presso il nostro studio in c.so biagio rossetti 13b.

La lavorazione comporterà un tempo massimo di realizzazione di una giornata soltanto.

Dopo la quale avrete il vostro album libro o port-folio ultimato e stampato in qualità fotografica Glossy professionale, con una risoluzione mai vista prima, 760dpi 32bit di colore.

Sperando di farvi cosa gradita, l’applicazione è completamente gratuita e scaricabile dal nostro sito, altrimenti per che volesse toccare con mano è il benvenuto presso lo studio a Ferrara.

Diffidate dei fotografi di matrimoni abusivi

Buon martedì a tutti i nostri clienti.

Pubblichiamo questo articolo in merito ad un ricerca di fotografi o presunti tali effettuata sul web…“fotografi abusivi”.

“Articolo basato su fatti realmente accaduti e documentati”.

In una realtà piccola come la città e la provincia di Ferrara, oramai, i fotografi professionisti con regolare licenza ed iscrizione al registro delle imprese si conoscono un pò tutti e tra tutti vige il rispetto e la lealtà professionale.

Restringendo il campo di ricerca ai servizi fotografici matrimoniali e in studio, vi sarà capitato certamente di imbattervi in prezzi esageratamente bassi, tali da far sorgere a chiunque non pochi dubbi.

Alcuni esempi sono:

  • la qualità del prodotto finito e del servizio,
  • la disponibilità con sovrapprezzi su orari di lavorazione (dopo il taglio della torta dovete pagare un surplus),
  • la consegna del prodotto finito in tempi biblici
  • lo smarrimento dei file o negativi.

Questi sono solo alcuni esempi di facile interpretazione, ma andando più in fondo vengono alla luce le vere problematiche:

  • sicuramente il prezzo molto basso è dato dall’assenza di IVA
  • il fotografo non ha regolare permesso di esercitare la professione in mancanza di PIVA
  • spesso la coppia viene accolta non in negozio o in studio, ma in un appartamento privato o luogo pubblico.

Tutto questo porta alla possibilità che il vostro fotografo durante la funzione venga prelevato dalla Guardia di Finanza, lasciandovi in un tremendo imbarazzo.

La ricerca ha dato questi risultati in merito alle centinaia di siti internet che raggruppano fotografi regolari e fotografi abusivi, apparentemente tutti sullo stesso piano ma in realtà no, dato che l’iscrizione e la pubblicazione su questi siti è gratuita o di poco costo.

Quindi, quando scegliete il vostro fotografo fate sempre alcune domande preliminari (il servizio è con o senza IVA, lei è regolare o abusivo) e siate coscienti del rischio.

Siamo lieti di informavi che il nostro sito ha già raggiunto la 3 pagina dopo solo 1 mese di vita…fotografo matrimoni Ferrara

Buon giorno a tutti.

Siamo lieti di informarvi che il nostro nuovo sito internet:

                                                                                                         www.fotoexpressferrara.it

a solo 1 mese dalla sua nascita sta avendo molto successo nella rete internet.

Ieri, abbiamo potuto constatare che attraverso la ricerca di parole chiave (foto – matrimoni – ferrara), dal nulla, Foto Express era già salito in 3 pagina nelle ricerche di Google.

E questo per noi è un gran motivo di vanto e di estrema soddisfazione.

Il risultato è merito vostro, cari clienti,  che giornalmente venite a leggere i nostri articoli, visualizzate i nostri video preferiti, o magari solo a sbirciare le offerte sui prodotti in vendita.

Grazie anche alle nostre pagine ufficiale sui principali Social Network, stiamo avendo grandi risultati, stiamo infatti aumentando le amicizie, i followers ed i contatti, ed il tutto in così poco tempo.

Vi ringraziamo tantissimo e vi mandiamo un abbraccio caloroso sperando di continuare questo splendido trend.

Il Po’ da Codigoro alla Foce…solo con un Cellulare a disposizione…fotografo di matrimoni

Pubblichiamo questo articolo fotografico per mostrarvi alcuni scatti di ieri mattina, partendo da Codigoro seguendo il Po’ fino alla foce di Lido DI Volano all’interno del Parco del Delta, con a disposizione solo un cellulare da 5 Mega Pixel Htc.

Vogliamo far vedere ai nostri clienti che si può raggiungere un buon risultato anche con un’ attrezzatura ridotta all’osso, l’importante è avere un’ottima base da fotografo, quindi conoscere le varie regole per la costruzione dell’inquadratura, sapendo di avere a disposizione solo un’ottica grandangolare 28mm f:2,8.

Il problema di avere solo il cellulare è che, per i meno esperti, diventa molto complicato impostare la foto e scattare a causa dell’ impugnatura e del sistema di ripresa limitato del telefono.

Ma con un po’di allenamento, alla fine il risultato, come in tutte le cose, salta fuori.

L’idea che vogliamo esporre è che, con la foto del cellulare, purtroppo non possiamo realizzare gran chè, allora dobbiamo munirci di programmini ausiliari che ci permettano di lavorare la foto in modo più professionale.

Utilizzando il sistema operativo Android, abbiamo un’infinità di opzioni…..quella presa in considerazione da noi è “Little Photo”.

Un sistemino di post produzione che ci fornisce tante chances, per lavorare le nostre foto da cellulare, in modo da rielaborarle come se fossero passate da Photo Shop.

Con i limiti che chiaramente conseguono all’utilizzo del telefono.

 

In questa piccola galleria vedete le foto di un piccolo Tour sul Po’  in solitaria partendo da Codigoro arrivando fino al mare, attraversando il Parco del Delta.

Chiaramente non dà la stessa soddisfazione che fotografare con la Reflex, ma possiamo realizzare piccoli quadri Fine Art, unendo lo scatto semplice del cellulare all’originalità di chi rielabora la foto nel post produzione.

Non dimenticandoci i limiti dell’ottica che, in scarsità di luce, lavora veramente male e che non avendo zoom dobbiamo limitarci nell’inquadratura.

Per concludere: andiamo a fotografare con la nostra attrezzatura al completo, ma non dimentichiamoci che con il nostro telefono, se è di ultima generazione, possiamo comunque realizzare delle piccole opere d’arte in qualsiasi momento ed in qualunque luogo senza l’ausilio del Pc per il post produzione.

 

La spiaggia dei lidi di Comacchio: burrasca sotto la neve

Stamattina appena alzato apro la finestra e vedo tanta tanta neve.

Poco dopo scopro attraverso la Tv che dappertutto sta nevicando, ma la neve al mare, proprio a casa mia, a Porto Garibaldi, capita raramente.

Grazie all’ influsso del mare che aumenta la temperatura di qualche grado, la neve cade bagnata e difficilmente attecchisce.

Decido di prendere il suv a di andare in spiaggia a vedere com’è la situazione data la forte bora.

Entro dalla spiaggia libera di Lido di Pomposa e, ahimè ho scordato la macchina fotografica a casa.

Ma lo spettacolo era talmente meraviglioso che dovevo in qualsiasi caso immortalare almeno con una foto questo evento.

Ho dovuto ripiegare sulla macchina fotografica del mio Htc da 5 mega pixel, ma il risultato rende comunque ciò che voglio condividere con tutti voi rigorosamente in Bianco e Nero.

La spiaggia deserta, c’ero solo io e qualche gabbiano temerario che sfidava il forte vento volando radente al arenile.

Il mare era grosso con onde alte un paio di metri, che si infrangevano sugli scogli.

Il vento faceva avanzare la massa d’acqua fin a ridosso dei Bagni, riducendo la spiaggia ad una piccola lingua di terra tra il mare e le dune di protezione.

Lo spettacolo era DIVINO! Data l’ ora, ero il solo, in quel momento, a poter gustare tale meraviglia.

Invito chiunque amante della fotografia per una sessione fotografica ad immergersi nello spazio innevato della spiaggia Adriatica per godere di questo maestoso avvenimento.